HOME

 Newsletter


       


 Contatti





Acconsento al trattamento dei dati personali D.lgs. 196 30/6/03


 Esponi





Sfoglia


Acconsento al trattamento dei dati personali D.lgs. 196 30/6/03  




ART G.A.P. GALLERY
Modern & Contemporary Art
Via San Francesco a Ripa, 105/a
00153 - Roma - RM
Tel: 06.9360201
Fax: +391782742871
E-mail:
P. Iva 11254831008

Art Curator - Master di Specializzazione Professionale Multitematico - Programma Formativo Primario - Roma

 

 

ART CURATOR

 

Master di Specializzazione Professionale Multitematico

 

(XX CICLO - DECIMO ANNO ACCADEMICO)

 

PROGRAMMA FORMATIVO PRIMARIO

 

ROMA

 

 

IL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA


Il percorso professionalizzante organizzato da ART G.A.P. si sviluppa attraverso due piani distinti: un Programma Formativo Primario, “Art Curator”, che offre una panoramica generale, ma indispensabile, del settore dei Beni Culturali; tre aree di specializzazione che completano il profilo professionale dell'allievo.

 

Attraverso il Programma Formativo Primario si affrontano, quindi, le tematiche pratiche per comprendere il mondo dell’arte e i molteplici sbocchi lavorativi che può offrire, fornendo ai partecipanti gli strumenti fondamentali per lavorare e costruirsi una concreta preparazione professionale. Vengono quindi analizzati i fondamenti del sistema dell’arte, i processi che governano la curatela degli artisti e delle collezioni, la valutazione economica di base delle opere, la produzione della documentazione necessaria per lavorare nel settore e i princìpi di organizzazione professionale. A completamento del percorso didattico, gli studenti sono chiamati a partecipare attivamente all’organizzazione di un evento culturale inserito nella programmazione annuale di ART G.A.P.. La realizzazione dell’evento sarà a firma e responsabilità dei partecipanti che si occuperanno, con il supporto tecnico dello Staff, delle diverse attività previste, tra cui il processo di selezione delle opere, la stesura dei contenuti, l’organizzazione dell’allestimento, la preparazione dei materiali di editing e la gestione dell’ufficio stampa.

 

Questo outlook generale ha per scopo anche l’orientamento per le diverse discipline di specializzazione, sviluppate in aree di secondo livello, attualmente dedicate al campo delle “Attribuzioni d'Arte e del Riconoscimento Stilistico”, degli “Allestimenti d’Arte e delle Esposizioni Museali” e infine dell’”Art Advisory e della Consulenza di Mercato”, in base al percorso professionale che il candidato intende perseguire. La nostra formazione offre quindi la possibilità di organizzazione di un piano di studi specialistici aperto, multidisciplinare e personale, così da adattarsi alle diverse esigenze dei partecipanti.

 

Oltre la fase di formazione primaria, in ogni caso non vincolante, ogni candidato ha poi l’opportunità di selezionare, tra le tre aree di specializzazione, i moduli tematici che meglio si adattano al profilo tecnico prescelto. I diversi moduli di approfondimento specialistico, personalizzabili secondo le specifiche esigenze dei partecipanti, danno l’opportunità di accesso a varie tipologie di tirocini pratici ed eventi professionalizzanti.

 

ART G.A.P. GALLERY

 

IL PROGRAMMA FORMATIVO PRIMARIO


Sviluppato in circa 540 ore di formazione complessiva e funzionale come fondamento per tutti i profili professionali di specializzazione, il Programma Formativo Primario “Art Curator” permette di apprendere gli strumenti necessari per creare il proprio background professionale e orientarsi successivamente nei diversi settori di perfezionamento previsti. Le tematiche affrontate nel percorso generale puntano a offrire una solida formazione pratica innanzitutto nell’ambito della curatela artistica, costituendo il nucleo di apprendimento basilare per il conseguimento di una preparazione necessaria per l’accesso lavorativo nel campo dei Beni Culturali, sia in ambito pubblico che privato. Il Programma Formativo Primario si completa con l’organizzazione pratica di un evento culturale a cura e firma dei partecipanti. 

 

Le discipline previste nel Programma Formativo Primario sono:

 

METODOLOGIA CURATORIALE: È la disciplina attraverso la quale si apprendono i fondamenti per la gestione di una collezione d’arte, sia in termini di curatela permanente, sia in caso di esposizione temporanea. Si affrontano i diversi casi di applicazione nel mondo del lavoro, vale a dire il ruolo del conservatore di musei pubblici e/o collezioni private, del curatore indipendente nella progettazione di eventi espositivi e nella gestione del portfolio di artisti contemporanei.

[12 Ore] - Tra gli argomenti: la progettazione di un evento culturale; la pianificazione tecnico-economica; lo studio di fattibilità; la stesura del concept; la selezione della collezione.

 

CRITICA E VALUTAZIONE TECNICA: La definizione del bene artistico e del bene culturale non è aleatoria, in quanto esistono parametri che consentono di inquadrare ogni manufatto per ottenerne la migliore valorizzazione. Durante le ore di critica e valutazione, si apprendono i metodi per definire l’opera d’arte, sia moderna che contemporanea, e farla comprendere al pubblico dei non addetti ai lavori.

[10 Ore] - Tra gli argomenti: la definizione del bene artistico; l’analisi di qualità; la valutazione tecnica; il ruolo del curatore d’arte; la tutela artistica. 

 

SISTEMA DELL’ARTE: Il mondo dei Beni Culturali è determinato da norme proprie, spesso distoniche rispetto agli altri settori economici. Conoscere i meccanismi che regolano l’apprezzamento di una nuova tendenza artistica, il rapporto tra artista, circuito espositivo, mezzi di comunicazione, curatori e critici è fondamentale per introdursi in questo settore lavorativo. Ogni bene culturale viene analizzato secondo griglie interpretative che ne determinano il valore artistico, storico ed economico.

[10 Ore] - Tra gli argomenti: la distinzione fra l’oggetto d’arte, d’artigianato o storico; l’analisi del mercato dei beni culturali; il bene artistico come bene economico; la teoria del morbo dei costi.

 

MODELLI DI GESTIONE: Per capire cos’è oggi il mondo dell’arte è fondamentale comprendere e far propri alcuni parametri d’orientamento: è necessario studiare il settore dal punto di vista dei vari protagonisti, ossia gli artisti, i collezionisti, il ruolo delle gallerie e dei curatori. Viene analizzata l’offerta artistica distinguendo tra mode e neo-avanguardie, fornendo i parametri per individuare la qualità, soprattutto in ambito di arte contemporanea. Vengono approfondite, inoltre, le regole di base per comporre un testo critico e una recensione.

[10 Ore] - Tra gli argomenti: la gestione dei rapporti con gli artisti e i collezionisti; le tendenze del mercato nell’arte contemporanea; il ruolo dei media tradizionali e social; i parametri di scrittura critica.

 

COMUNICAZIONE ED EDITING: La differenza tra sponsor e patrocinio, come farne richiesta, come comporre e promuovere il comunicato stampa relativo a un progetto culturale o a un evento espositivo sono tra i principali argomenti trattati in questa materia. Vengono, inoltre, analizzati i principi fondamentali della promozione curatoriale attraverso l’adozione di strumenti informatici per la composizione e la diffusione della comunicazione. È prevista infine l’acquisizione di competenze tecniche per la realizzazione degli apparati grafici, come locandine, pannelli e inviti.

[12 Ore] - Tra gli argomenti: la comunicazione dal prodotto cartaceo al digitale; il piano di comunicazione sui social media; la crisi della stampa tradizionale; i materiali tra estetica e informazione.

 

LEGISLAZIONE E GESTIONE AMMINISTRATIVA: Per lavorare nel mondo dei Beni Culturali è fondamentale conoscere le norme legislative che lo governano, sia riguardanti l’arte storicizzata, che le tendenze contemporanee ed emergenti. Inoltre, in questa materia si prendono in considerazione le competenze amministrative necessarie per l’organizzazione dell’attività professionale, come l’accordo di trasferimento, il contratto di prestazione professionale, l’accordo di curatela o la richiesta di spazio espositivo.  

[10 Ore] - Tra gli argomenti: il codice dei beni culturali e i suoi aggiornamenti; gli strumenti di tutela amministrativa; le società, le associazioni e le fondazioni; gli adempimenti legali per l’esposizione artistica.

 

PROPEDEUTICA: Per il partecipante in possesso dei requisiti minimi indispensabili per accedere al piano formativo primario, ma non in possesso di un curriculum specifico in Storia dell’Arte e/o in Beni Culturali (o discipline equipollenti), e per chi volesse affrontare un efficace ripasso dei fondamenti delle discipline artistiche, è a disposizione un corso aggiuntivo di circa dodici ore intensive, non obbligatorio e su prenotazione. 

[12 Ore] - Tra gli argomenti: il Romanico e il Dolce Stil Novo; il ‘300 e il Gotico Internazionale; l’Umanesimo e il Barocco; il XX° Secolo e le nuove tendenze.

 

ART G.A.P. - MASTER - ART CURATOR

 

MODALITA’ DI ACCESSO


L’accesso al Programma Formativo Primario di ART G.A.P. è automatico, previo colloquio, per chi possiede un titolo di laurea magistrale o di vecchio ordinamento (o titoli superiori). Per chi ha conseguito un titolo di laurea triennale, l’accesso è ammesso dopo il superamento di una prova di ingresso da concordare con il personale docente in base al piano di studio presentato. Il colloquio, come le prove di accesso, si basa sull’analisi psico-attitudinale del candidato, sulla preparazione in materia di cultura generale e sul buon uso della lingua italiana. È preferenziale (ma non preclusiva) la conoscenza, anche di medio livello, della lingua inglese e di nozioni di base del pacchetto Office. 

 

METODOLOGIA DI STUDIO


Per perseguire un approccio formativo professionale e non meramente didattico, la metodologia non può prevedere soltanto lezioni frontali. A queste, in ogni caso fondamentali per approfondire argomenti indispensabili per lo specifico lavoro delle varie aree di specializzazione, si aggiungono importanti approfondimenti didattici che permettono ai partecipanti di testare sul campo le reali possibilità professionali offerte dal settore dell’arte. Per questo, sono programmati incontri con artisti, tavole rotonde con esperti (curatori, allestitori, art ambassador) e appuntamenti in varie realtà espositive. Sono previste, inoltre, visite tecnico-scientifiche presso musei e mostre temporanee volte all’analisi approfondita dei metodi di esposizione. Tutte le attività di formazione relative al Programma Formativo Primario, variamente configurate secondo le diverse funzioni, sono finalizzate alla progettazione, la pianificazione, l’organizzazione e la gestione di un evento culturale che sarà realizzato a firma e responsabilità esclusiva del partecipante del corso.

 

PERIODO E SEDI


Il Programma Formativo Primario “Art Curator” viene svolto tutti i mesi: le lezioni frontali si svolgono con cadenza giornaliera, esclusa la domenica, per due settimane; successivamente inizia il percorso individuale di studio basato sulle esercitazioni, la creazione di progetti e gli approfondimenti proposti dal corpo docente, senza obbligoo di frequenza. L’orario previsto è dalle 9.00 alle 14.00 presso lo spazio espositivo di ART G.A.P., in via San Francesco a Ripa 105/a, Trastevere, Roma. La sede è facilmente raggiungibile sia dalla Stazione Termini che dalla fermata della metropolitana. Durante il corso potranno essere previsti incontri aggiuntivi, compresi nella quota di partecipazione, le cui sedi saranno tempestivamente comunicate. ART G.A.P. si riserva di modificare date e orari delle lezioni qualora coincidano con festività o impegni dell’Associazione. La frequenza, durante le due settimane di lezioni frontali, è obbligatoria per conseguire l’attestato finale di partecipazione. Eventuali imprevisti a giustificazione delle assenze, che non potranno superare il 15% delle lezioni, dovranno essere tempestivamente comunicati alla Segreteria. 

 

CALENDARIO DELLE LEZIONI DEL PERCORSO PRIMARIO “ART CURATOR”


Nel Programma Formativo Primario, il piano delle singole classi di formazione, che partono a cadenza mensile, è prestabilito e concentrato in due settimane, sabato compreso, sempre con orario previsto dalle ore 09.00 alle ore 14.00.

 

Per l'anno accademico 2017-2018, i calendari delle singole classi sono così configurati:

 

- Settembre 2017: da lunedì 11 a sabato 16 e da lunedì 18 a sabato 23

- Ottobre 2017: da lunedì 16 a sabato 21 e da lunedì 23 a sabato 28

- Novembre 2017: da lunedì 13 a sabato 18 e da lunedì 20 a sabato 25

- Dicembre 2017: da lunedì 04 a sabato 09 e da lunedì 11 a sabato 26

- Gennaio 2018: da lunedì 15 a sabato 20 e da lunedì 22 a sabato 27

- Febbraio 2018: da lunedì 12 a sabato 17 e da lunedì 19 a sabato 24

- Marzo 2018: da lunedì 19 a sabato 24 e da lunedì 26 a sabato 31

- Aprile 2018: da lunedì 16 a sabato 21 e da lunedì 23 a sabato 28

- Maggio 2018: da lunedì 14 a sabato 19 e da lunedì 21 a sabato 26

- Giugno 2018: da lunedì 18 a sabato 23 e da lunedì 25 a sabato 30

- Luglio 2018: da lunedì 09 a sabato 14 e da lunedì 16 a sabato 21

 

Ogni mese, inoltre, sono programmate due giornate di recupero per eventuali assenze intercorse durante il programma formativo. Al termine delle due settimane di lezioni in aula, il Programma Formativo prosegue individualmente per ogni allievo con esercitazioni, approfondimenti e realizzazione di un proprio progetto culturale.

 

Durante il corso possono essere previsti appuntamenti aggiuntivi finalizzati al completamento del processo formativo, dedicati principalmente al confronto con artisti, curatori e critici che illustreranno i loro progetti, confrontandosi con i partecipanti sulle metodologie professionali nel presente sistema dell’arte mentre altri incontri sono programmati per visitare spazi espositivi privati e strutture museali, sia allestite in collezione permanente che impiegate per l’organizzazione di mostre temporanee, allo scopo di verificare le diverse logiche di organizzazione e gestione dell’evento culturale nel caso di operatori del settore privato o di istituzioni di diritto pubblico.

 

COSTO DI PARTECIPAZIONE


Il costo di partecipazione al Programma Formativo Primario Art Curator è pari a € 800. Per iscriversi, dopo aver ricevuto dalla Segreteria il certificato di ammissione, è necessario versare la quota di iscrizione pari a € 100. La quota di iscrizione dovrà essere versata entro e non oltre il decimo giorno a seguito della conferma, da parte di ART G.A.P., dell’idoneità alla frequentazione. La restante quota di partecipazione potrà essere versata, nella modalità prescelta dal candidato, entro la fine del periodo formativo, senza altri costi aggiuntivi. 

 

MODALITA' DI ACCESSO


Il percorso formativo prevede un massimo di 5 partecipanti che saranno scelti in base al curriculum da allegare alla domanda di pre-selezione e al colloquio motivazionale. Le selezioni si svolgono a ciclo continuo: per l'eventuae inserimento nel Programma Formativo Primario, il colloquio di selezione si affronta nel mese precedente rispetto alla partenza della successiva classe di corso. Per inviare la documentazione, debitamente compilata, sono a disposizione i seguenti riferimenti:

- E-mail: selezione@artgap.it

- Web Fax: 1782742871

 

INFO


Per qualsiasi informazione o chiarimento sono a disposizione i seguenti riferimenti:

- Tel: 06.9360201

- Mobile: 349.7782748 - 331.4364740

- E-mail: formazione@artgap.it

 

GLI ALTRI PERCORSI FORMATIVI


- ART CURATOR - Master di Specializzazione: Area "Attribuzioni d'Arte e Riconoscimento Stilistico"

- ART CURATOR - Master di Specializzazione: Area "Allestimenti d'Arte ed Esposizioni Museali"

- ART CURATOR - Master di Specializzazione: Area "Art Advisory e Consulenza di Mercato"

 

 

Sono previste, inoltre, visite tecnico-scientifiche presso musei e mostre temporanee volte all’analisi approfondita dei metodi di esposizione. Tutte le attività di formazione relative al Modulo Primario, variamente configurate secondo le diverse funzioni, sono finalizzate alla progettazione, la pianificazione, l’organizzazione e la gestione di un evento culturale che sarà realizzato a firma e r


sviluppo e realizzazione grafica a cura di Raffaele Verna